Belén e il trauma del divorzio: “Andavo da uno specialista, avevo perso il sorriso”

Belén Rodriguez confessa che il divorzio da Stefano De Martino sarebbe stato traumatico, al punto da doversi rivolgere a uno psicologo: “Confermo, sono stata a chiacchierare più volte con uno specialista e mi ha fatto bene. Avevo perso il sorriso. Ora voglio solo calma e serenità”.

Il divorzio tra Belén Rodriguez e Stefano De Martino nasconde ancora aspetti che non sono stati resi noti al grande pubblico. A svelarne uno è proprio la showgirl argentina che, in un’intervista concessa al settimanale “Chi”, annuncia di essersi rivolta a uno psicologo per superare quello che è stato certamente uno dei periodi più bui della sua vita:

Confermo, sono stata a chiacchierare più volte con uno specialista e mi ha fatto bene. Avevo perso il sorriso. Ora voglio solo calma e serenità.

Belén voleva tornare a essere quella di sempre, la donna abituata a fronteggiare e superare qualsiasi avversità, anche e soprattutto in amore. Da qui la decisione di rivolgersi a un esperto che, insieme all’amore per suo figlio Santiago, è riuscito a far scattare in lei la molla necessaria a voltare pagina e andare avanti.

 

Condividi su:
Condividi
Belén e il trauma del divorzio: “Andavo da uno specialista, avevo perso il sorriso”

Fabio Ferrara torna da Ludovica Valli: “Questa sera sono io a scegliere te”

L’ultimo falò di Fabio Ferrara e Ludovica Valli conclude la terza edizione di “Temptation Island”. Il primo a prendere la parola è l’ex corteggiatore, su invito di Filippo Bisciglia:

Inizialmente ti ho visto comportarti in maniera superficiale e non mi è piaciuto. Ti ho sentito dire cose che mi hanno fatto molto male. Ero entrato qua con delle certezze: che il nostro rapporto era importante, e la tua gelosia. Ti ho sentita dire che non volevi più essere messa in secondo piano, e sai che l’ho fatto solo perché volevo tu acquistassi sicurezza in te stessa. Questo percorso l’ho vissuto pienamente, mi sono messo in gioco perché era giusto farlo per poter trarre delle considerazioni importanti. Mi ritengo fortunato ad averti, ti amo molto più di quanto tu pensi, per cui se l’ultima volta mi hai scelto tu, questa sera ti scelgo io.

I due si abbracciano, chiaramente innamorati. Dopo essersi baciati, Filippo chiede a Ludovica di spendere qualche parola:

Oggi ho capito che il mio tutto sono io. Fabio è la persona che mi completa, ma non riuscivo ad amarlo davvero perché non amavo me stessa. Adesso mi amo e so che potrò amare lui nel modo che merito. Torno a casa con lui.

 

Condividi su:
Fabio Ferrara torna da Ludovica Valli: “Questa sera sono io a scegliere te”

Una ragazza abusa di un uomo davanti ad altre persone. Ora guardate la reazione della gente….

La violenza domestica non è una strada a senso unico.

La percezione che l’abuso fisico tra persone sembra riguardare solo alle donne, quando in realtà non e proprio così. Infatti, circa il 25% delle vittime di violenza domestica in europa sono uomini.

Il video qui sopra dispone di una coppia di attori che interpretano una coppia aggressiva in uno spazio pubblico di Londra. Quando l’uomo sgrida la donna e inizia spingere, le persone intervengono rapidamente. Tuttavia, quando i ruoli sono invertiti e la donna svolge un ruolo dell’aggressore fisico, non una sola non interviene nessuno, ma la maggior parte si mettono perfino a ridere della situazione per loro insolita!

L’esperimento pone la domanda: Perché consideriamo la violenza domestica contro gli uomini come meno grave – e talvolta anche divertente?

violenza-esperimento-sociale-post-700x352

Condividi su:
Una ragazza abusa di un uomo davanti ad altre persone. Ora guardate la reazione della gente….

Ecco l’emozionante video della bimba che beve per la prima volta Acqua pulita. Bellissimo!

Litri

Una ragazza cambogiana, il cui nome è ‘La’, prende 1 litro di acqua sporca dal Lago Tonle Sap a SiemReap, in Cambogia.

Lei usa e beve quell’acqua ogni giorno, per lei l’acqua è la sua vita.
In un’altra parte del mondo, un attore coreano, Im Ji-kyu, utilizza 1 litro di acqua pulita dalla fornitura diacqua purificata.
Lui usa e beve quell’acqua ogni giorno, anche per lui l’acqua è la sua vita.
Molto spesso diamo per scontato un bene di vitale importanza come l’acqua. Purtroppo però ancora per molte, troppe persone nel mondo, poter usare e bere acqua pulita e purificata non è poi così naturale e scontato.
La KFHI, con il suo progetto ‘1 Liter for Life‘ ha avviato una campagna di sensibilizzazione sullo sviluppo dell’acqua, affinché ci sia un aumento della consapevolezza, e sempre più persone possano ottenere acquapulita. Per saperne di più su questo importante progetto puoi visitare il sito ufficiale: http://www.kfhi.or.kr/water.

Guarda l’emozionante video!

L’acqua che scorre abbondante dai nostri rubinetti ci dona vitalità e pulizia… ma non sempre ci ricordiamo di chi non ha questo privilegio sottovalutando la nostra fortuna facendone spreco ignobile ed incivile.

CONDIVIDI

questo importante video di sensibilizzazione!

Condividi su:
Ecco l’emozionante video della bimba che beve per la prima volta Acqua pulita. Bellissimo!

Trova la moglie in lacrime mentre fa il bucato. Subito dopo scopre la sua scioccante verità.

Page111

L’uomo segue la moglie ogni mattina senza che lei se ne accorga. Sembra strano, ma il motivo non è che non si fida di lei… la ragione in realtà è molto più profonda! Questo è un’incredibile toccante cortometraggio realizzato da Jubilee Project sull’amore incondizionato. E’ lungo 8 minuti, ma fidati di noi, una volta che avrai premuto Play non riuscirai a fermarlo prima di averlo finito.

Questo cortometraggio esplora il rapporto tra marito e moglie, che deve fare i conti con una diagnosi di cecità che cambierà la vita della moglie e di conseguenza anche quella del marito. Dall’inizio alla fine, questo breve film prende in esame, in modo molto sottile, cosa significa amare veramente un’altra persona. Invece di concentrarsi sugli aspetti passionali dell’amore che i film di Hollywood tendono a trasmettere, questo cortometraggio fissa il suo sguardo alle azioni delicate e ai minuti trascorsi insieme durante il giorno, che esprimono un livello potente e profondo sull’amore e sulla condivisione.

In un primo momento potresti avere un po’ di confusione nel capire cosa sta succedendo, ma  quando lo capirai non crederai a quello che stai vedendo…

Ricordati di azionare i sottotitoli e goditi questo emozionante video!

Guarda il video!

Se anche tu come noi ti sei commosso e questa storia toccante ti è stata di ispirazione, condividila con i tuoi amici e familiari.
Jubilee Project è un progetto avviato da tre amici con lavori diversi, uno di loro è un uomo d’affari, uno è dottore e l’ultimo è politico, ma tutti e 3 hanno scoperto di avere una forte passione per il cinema e una profonda devozione alla filantropia. Jason, Eddie, e Eric hanno avuto l’idea di creare dei filmati di grande impatto per il cambiamento, dopo la raccolta di fondi in seguito al terremoto di Haiti del 2010. Inizialmente hanno chiesto donazioni in una stazione della metropolitana di New York, ma quando non hanno raggiunto il loro obiettivo, hanno deciso di fare il video e metterlo in rete. Questo video è stato dieci volte più remunerativo rispetto alle donazioni ottenute in metropolitana, e questo è stato il momento in cui si sono resi conto quanto un cortometraggio sia un potente strumento quando il contenuto ha scopi filantropici.

CONDIVIDI

questo emozionante video e il suo straordinario messaggio!

Condividi su:
Trova la moglie in lacrime mentre fa il bucato. Subito dopo scopre la sua scioccante verità.